Premio fotografico Civitas Vitae: il fiore della Comunità Residenziale “Mons.L.Crico”

Anche la residenza di Vedelago ha partecipato al concorso con 5 foto che rappresentano la longevità come risorsa di coesione sociale intergenerazionale. Tra le 5 foto scelte dalla giuria c’è anche quella che il servizio Socio-Educativo ha voluto creare per esprimere la realtà della nostra comunità residenziale dove il centro propulsore e vitale è l’Ospite: il longevo è una risorsa per la società che favorisce la coesione sociale, lo scambio tra le generazioni e  i reciproci legami di solidarietà. La foto infatti ritrae un grande fiore umano che rappresenta la centralità dell’Ospite (bocciolo) all’interno di una rete di persone (petali e gambo) che lo sostengono e per le quali è esso stesso risorsa. Sono stati coinvolti:

Tutti i colleghi dei servizi operanti all’interno della struttura: infermieri, operatori socio-sanitari, servizi generali, magazziniere, manutentore, servizio sanificazione e ristorazione, baristi, parrucchiere, centro operativo, assistente sociale, fisioterapisti, psicologa, logopedista, educatrici, cappellano della Residenza e Direttore.

Rappresentante del Comitato Ospiti e Famigliari;

Famigliari;

Volontari V.A.d.A e un rappresentante delle Associazioni di volontariato di Vedelago;

Bambini e insegnanti della Scuola dell’Infanzia SS Vittore e Corona.

E’ stato divertente ritrovarci tutti all’appuntamento in giardino: un’esperienza originale che ha contribuito a consolidare il legame che ci tiene uniti!

Tags: , , ,