La residenza

Il Centro Polifunzionale di Thiene è una struttura particolarmente attrezzata per ospitare anziani con necessità di assistenza continua; è situata nelle immediate vicinanze del centro città ed è inserita in un ampio giardino che diventa occasione di incontro con gli abitanti del territorio. Sorto trent’anni fa, oggi il Centro Guido Negri di Thiene è quasi al termine di una completa ristrutturazione; il piano di intervento ha visto la ristrutturazione di tre stabili costruiti negli anni ’70 e la realizzazione di una nuova residenza per consentire l’accoglimento temporaneo e progressivo degli ospiti delle altre case. Attualmente rimane da completare la ristrutturazione dell’ultimo stabile, che completerà il progetto (vedi immagine qui sotto)

Le nuove residenze, per caratteristiche strutturali, funzionali, tecnologiche e organizzative sono in grado di dare risposte ad ogni livello di non autosufficienza della persona: fisica, motorio-sensoriale, demenza senile. Dispongono di locali molto eleganti e ben arredati, di spazi e servizi di ogni tipo: socio-sanitari, riabilitativi, cura della persona, animazione, ausiliari e religiosi, nonchè di un teatro/auditorium per ospitare eventi.

 

Il nucleo Hospice
All’ interno della residenza G. Negri, trova inoltre collocazione anche un centro di cure e sollievo, che garantisce interventi clinici ed assistenziali per i malati che non hanno indicazione al ricovero ospedaliero, ma richiedono di completare i programmi di cura ed assistenza in ambiente protetto. A questo link è possibile scaricare la brochure di presentazione.

Le cure palliative, erogate in Hospice, consistono nell’assistenza attiva e totale ai pazienti terminali, quando la malattia non risponde più alle terapie ed il controllo del dolore o degli altri sintomi, oltre che degli aspetti emotivi, spirituali e sociali diventa predominante. L’obiettivo principale è di accompagnare la persona e la sua famiglia in questa fase della vita nel pieno rispetto della sua dignità, mediante il controllo del dolore e del disagio fisico e psichico.

La presenza di familiari e amici è gradita, per poter ricreare lo spirito dell’assistenza ed il clima domestico della propria casa; inoltre, al familiare è anche offerta l’opportunità di pernottare a fianco del proprio caro. Tutti gli ingressi vengono decisi in sede di UVMD, con l’obiettivo di garantire la presa in carico, nel rispetto dei criteri di appropriatezza ed equità di accesso ai servizi.

A questo link è possibile scaricare la Carta dei Servizi dell’Hospice.