Gita a Villa Manin e al Santuario della Madonna di Rosa

Approfittando di una bella giornata soleggiata di questo mese di Ottobre venerdì 21 u.s. abbiamo deciso di ritornare in Friuli, questa volta per visitare la splendida villa Manin di Passariano (UD).

Appena arrivati sul posto e scesi da minibus, siamo stati subito affascinati da questo complesso architettonico monumentale di origini cinquecentesche, che certamente costituisce uno dei simboli più conosciuti del turismo e della cultura di questa Regione. In breve, si tratta di un compendio composto da un corpo centrale adibito a residenza gentilizia e da alcune zone di servizio ad esso ortogonali, dove si svolgevano le attività agricole. Nella barchessa di ponente erano collocate le cantine e i granai; mentre le scuderie erano posizionate nella barchessa di levante, dove oggi si può visitare il Museo delle Carrozze.

Armati di guida turistica e fotocamera, ci siamo diretti a levante per visitare la cappella dedicata a S. Andrea Apostolo e l’attigua Sacrestia contenete due dipinti a tempera su tavola di grande rilievo artistico di Francesco Fontebasso (prima metà del secolo XVIII). Subito dopo ci siamo trasferiti nel vicino  Museo delle Carrozze, dove abbiamo potuto ammirare una interessante raccolta, perfettamente conservata, di vari tipi di carrozze d’epoca. Quindi, ci siamo spostati nelle sale dell’Armeria, dove è esposta una splendida collezione di armi e armature provenienti da diverse parti del mondo.

Dopo la pausa di mezzogiorno in un vicino agriturismo, ci siamo diretti sulla parte posteriore della villa, per visitare il vasto e interessante parco secolare che presenta numerosi elementi della tipologia barocca, ed è circondato da una ragguardevole cinta muraria. La lunga passeggiata ci ha permesso poi di godere di scorci estremamente interessanti lungo il viale delle Mimose e il viale delle Magnolie; soffermandoci per osservare le numerose sculture disseminate lungo tutto il percorso del parco.

Sulla via del ritorno abbiamo voluto fare una tappa al Santuario della Madonna di Rosa di San Vito al Tagliamento (PN), dove ci siamo fermati per un momento di riflessione; ma anche per ammirare i numerosi ex voto che qui sono raccolti e custoditi dalla comunità dei frati francescani.

Anche in questa occasione vogliamo esprimere la nostra gratitudine alle persone che ci hanno accompagnato, aiutandoci per la buona riuscita di questa gita.

Tags: , , , , , , ,