Salute e sicurezza sul lavoro: al via il progetto We Care About You

È stato presentato questa mattina il progetto progetto “Assistere in sicurezza – We care about you”, nato dalla sinergia tra  Inail Veneto, Inca CGIL Veneto, Spisal Ulss 16 Padova, Cgil Veneto e di Padova, Fondazione Oic e Fondazione Irpea.

A fronte di un allarmante aumento dei dati sugli infortuni denunciati nel settore socio-sanitario-assistenziale – nei primi quattro mesi dell’anno, infatti, nella nostra regione si contano 810 denunce di infortuni, contro i 784 dello stesso periodo del 2015 con un aumento del 3,3% (fonte Inail Veneto) – si pone la necessità di studiare strumenti nuovi per rendere più efficace la formazione del personale sul tema sicurezza e salute sul lavoro.

Da qui l’idea di sfruttare il potere della narrazione, e in particolare del teatro per rendere più efficace il processo di apprendimento. Si tratta di una realtà – quella dell’Industrial Theatre – già consolidata e utilizzata in Sudafrica, dove è nata con gli obiettivi di:

  • comunicare e sensibilizzare i lavoratori attraverso una modalità più emozionale e coinvolgente sul tema della Salute e Sicurezza.
  • motivare i partecipanti ad affrontare il tema della Salute e Sicurezza con un atteggiamento più proattivo.
  • stimolare i partecipanti a una riflessione sulla cultura della Sicurezza per riuscire a indurre comportamenti più funzionali e sicuri per se stessi e per l’Azienda.

I lavoratori diventano attori e registi

A partire da questo mese a Padova (prima lezione pilota il 23 giugno p.v.), nella sede dell’OIC, i dipendenti lavoratori delle due fondazioni padovane diventano attori e sceneggiatori: divisi in due gruppi creeranno le sceneggiature dei  video “educativi”, realizzati con il con il supporto del TalentLab di Padova, da utilizzare durante i corsi di formazione sulla salute e sicurezza nel mondo dell’assistenza socio sanitaria in programma da ottobre e che coinvolgeranno 270 persone (1.800 lavoratori destinatari diretti delle iniziative di informazione e che rappresentano il personale in forza nelle due Fondazioni padovane).

Tempi e modi

I tempi per la realizzazione di tutte le attività occuperanno il biennio 2016-2017, immaginando questo periodo pluriennale come ideale per una efficace realizzazione degli obiettivi del progetto. I 270 lavoratori coinvolti (120 preposti alla Sicurezza, operativi sul campo e 150 lavoratori che fungeranno da personale guida), successivamente alla lezione pilota del 23 giugno p.v., saranno, a partire dal mese di ottobre, suddivisi in 15 classi, per un totale di 8 ore per ogni lavoratore in formazione. Tutti i moduli sono da intendere come formazione avanzata-specialistica, in quanto tutti i corsisti hanno assolto integralmente a tutti gli obblighi ex art. 37 D.Lgs 81/2008.

I 1800 lavoratori delle due Fondazioni saranno comunque tutti coinvolti, mediante le azioni previste dal progetto, soprattutto attraverso la diffusione del cosiddetto Vademecum che raccoglierà le indicazioni e le migliori prassi da seguire, nell’attività lavorativa quotidiana, per prevenire infortuni e malattie professionali.

Tags: , , , ,