Al via i Pomeriggi Culturali della Fondazione OIC: “Con il fiato sospeso” di Quatriglio a Padova per parlare delle responsabilità dei Padri

Sabato prossimo prenderanno l’avvio i Pomeriggi Culturali della Fondazione OIC, una serie di incontri che partendo da un film o da un libro puntano ad essere dei brevi momenti di riflessione, veri punti di ripartenza per un proficuo approfondimento su come affrontare il presente e costruire un futuro di progresso facendo memoria.

Il primo appuntamento è dunque per sabato 22 settembre alle 15.00 con la proiezione di “Con il fiato sospeso” di Costanza Quatriglio (già vincitrice con “Terramatta” del Premio Civitas Vitae 2012 a Venezia), un film drammatico ispirato ad un fatto di cronaca (l’avvelenamento degli studenti al Laboratorio di Chimica all’Università di Catania) che ci ricorda la responsabilità dei Padri verso i giovani, l’obbligo di non tradire mai la loro fiducia per accompagnarli insieme lungo un percorso di crescita. Al film seguirà una tavola rotonda alla quale parteciperanno, insieme a Costanza Quatriglio, la scrittrice Antonia Arslan (presidente della Giuria del Civitas Vitae), il produttore cinematografico Francesco Bonsempiante, il critico cinematografico Federico Pontiggia e l’ex direttore di RAI Gianni Locatelli.

Alcune scene del film sono state girate in alcuni spazi del Civitas Vitae di Padova.

Chiuderà il pomerigggio una breve cerimonia di intitolazione di alcune aule del Centro di Formazione Varotto Berto al professor Augusto Cerino Canova ed a Luigi e Alba Tono, figure di professionisti che hanno fatto della propria esperienza di vita un quotidiano riferimento per le giovani generazioni.

L’invito all’incontro è visualizzabile CLICCANDO QUI.

Tags: , , , , , , ,