A Padova l’anteprima di “Still Life”, Premio Civitas Vitae 2013, alla presenza del regista Uberto Pasolini e di Antonia Arslan

Giovedì 12 dicembre alle 20.45 al Multisala Astra di Padova ci sarà l’anteprima di Still Life del regista britannico Uberto Pasolini, uno dei film più apprezzati all’ultima Mostra del cinema di Venezia dove era in concorso nella sezione Orizzonti e dove vinse il premio per la miglior regia. In quell’occasione il “nostro piccolo film”  (così lo definisce il regista) vinse anche il premio Civitas Vitae, riconoscimento che viene attribuito ad un regista o ad un interprete capace di veicolare un’immagine al di fuori degli schemi di una persona longeva.

Pasolini inizia la sua attività di produttore negli anni novanta. Nel 1994 fonda la sua casa di produzione, la Redwave Films, con la quale produce Palookaville di Alan Taylor, liberamente ispirato ad alcuni racconti del dopoguerra di Italo Calvino. Nel 1997 raggiunge fama internazionale con The Full Monty – Squattrinati organizzati, diretto da Peter Cattaneo, campione d’incassi con oltre 250 milioni di dollari in tutto il mondo. Nel 2001 produce I vestiti nuovi dell’imperatore, diretto sempre da Alan Taylor, mentre nel 2007 esordìsce dietro la macchina da presa, dirigendo Machan – La vera storia di una falsa squadra, pellicola girata in Sri Lanka.

Al termine della proiezione Uberto Pasolini risponderà alle domande degli spettatori, intervistato da Alberto Fassina.

A tutte le persone che visiteranno la pagina Facebook del Civitas Vitae è riservata una particolare offerta per vedere la proiezione di giovedì sera.

 

Tags: , , , , , , ,