strutture educative, sportive e culturali

  • Centro formazione e ricerca Varotto-Berto qui vengono formati (anche in collaborazione con Enti esterni) sia gli operatori OIC sia i gruppi di longevi attivi che scelgono di frequentare i percorsi (gratuiti) Terza Età Protagonista. Vengono inoltre “inventate” e sperimentate soluzioni materiali ed immateriali per il maggior/miglior benessere degli ospiti.
  • Centro Infanzia Intergenerazionale C.G. Ferro, asilo nido e scuola materna: dove viene data forma concreta alla costruzione di relazioni intergenerazionali e offerto un supporto pratico e pedagogico alle famiglie del territorio e della comunità OIC.
  • Museo Veneto del Giocattolo: riconosciuto dalla Regione Veneto, raccoglie una collezione straordinaria di giocattoli dello scorso secolo, consentendo così un gioioso ritorno all’infanzia dei longevi. Vengono ospitate ogni settimana numerose scolaresche che partecipano ad iniziative didattiche (laboratori del riciclo) animate dal team dei Nonni del Cuore in Azione
  • Pista didattica, un sistema di strade ed arredo urbano dove imparare l’educazione stradale e conseguire la patente per ciclomotore, accompagnati sia da Ospiti delle residenze sia da longevi attivi, con la collaborazione tecnica della Polizia Municipale e dell’Associazione Amici della bicicletta, sotto l’egida dell’Ufficio Scolastico di Padova.
  • Talentlab, uno spazio di oltre 600mq dove convivono il più grande fablab del Veneto (stampanti 3d, falegnameria, laser cutter, attrezzature per la produzione di schede elettroniche, ecc.) insieme ad un’ampia area per il coworking, una cucina attrezzata, un’area musicale (2 sale prove, 1 webradio e 1 studio di registrazione) ed alcune postazioni di editing audiovideo. Obiettivo di questa struttura, nata con l’idea di aiutare il trasferimento tecnologico dai vecchi mestieri alle nuove tecnologie, è quello di aiutare le persone (di tutte le età) a costruire/inventare un lavoro grazie all’accesso a tecnologie sofisticate e relazioni personali esclusive
  • Palasport, omologato Coni per diverse discipline, è utilizzato da diverse società sportive (dal calcetto al pattinaggio, dalla pallavolo al basket) e per manifestazioni pubbliche del Civitas Vitae. Una particolare attenzione è posta allo sport per disabili: qui si è svolto il primo campionato italiano sperimentale di rugby in carrozzina ed è di casa anche la nazionale italiana femminile di basket in carrozzina.