Centri Estivi: oltre 350 bambini e ragazzi alla Civitas Vitae per la “Jungle Summer”

Sono circa 350 i bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni che da giugno animano le strutture della Civitas Vitae per la Jungle Summer, i Centri estivi organizzati dall’ASD Sport Project e dall’ASD Civitas Vitae Sport Education negli spazi della Fondazione OIC Onlus.

La collaborazione tra le due associazioni sportive è nata quattro anni fa con un obiettivo ben preciso: portare bambini e ragazzi alla Civitas Vitae nei mesi estivi, quando le attività con le scuole si fermano e gli spazi si svuotano. A trarne beneficio sono sia i più giovani, che possono contare su una grande varietà di attività sportive e ricreative grazie a strutture attrezzate e accoglienti, sia gli Ospiti delle residenze Santa Chiara, Pio XII e Airone, che anche d’estate trovano svago e sollievo da un ambiente ricco di vita e di attività.

Impossibile annoiarsi ai centri estivi della Civitas Vitae: accanto agli sport più comuni come basket, pallavolo, tennis, atletica, arti marziali, vengono proposte anche attività più originali come il tiro con l’arco, l’equitazione e – la vera passione dei ragazzi – la scherma con le spade laser, proprio come in Star Wars. E al pomeriggio, quando le temperature diventano troppo alte, si passa al Museo Veneto del Giocattolo per i laboratori creativi. Per i più piccini, dai tre ai 5 anni, ci sono invece gli spazi del Centro Intergenerazionale Clara e Guido Ferro.

“Siamo molto contenti perché quest’anno abbiamo un gruppo molto nutrito di ragazzi delle scuole medie, un’età solitamente difficile da coinvolgere – spiega Matteo Granziero dell’ASD Sport Project – per loro abbiamo pensato ad esperienze particolari, come quella che, venerdì 21 luglio, ha visto 60 di loro passare la notte nel Palazzetto dello sport con i sacchi a pelo”.  Dopo la pausa di Ferragosto, i Centri estivi riprenderanno per proseguire fino a settembre.

 

SFOGLIA LA GALLERY

Civitas Vitae - Centri estivi 2017