la residenza

La Residenza “Domus Pasotelli Romani” viene avviata per volontà testamentarie di un avvocato di Bozzolo, il Sig. Pasotelli, il quale – dopo la sua morte – lasciò tutti i suoi possedimenti al Vaticano con la clausola che vi erigesse una Casa di Riposo. Il Vaticano affidò tale compito all’Istituto delle Piccole Suore della Sacra Famiglia di Castelletto di Brenzone (Vr) che accettò di realizzare l’opera, con il desiderio di offrire agli anziani un ambiente il più possibile sereno, familiare, rispettoso della persona. La Casa di Riposo venne inaugurata nel 1977. Inizialmente la “Domus Pasotelli” era concepita come Casa Albergo, nella quale venivano ospitate solo persone autosufficienti.

Nel 1977 ha subito una parziale modifica; n° 72 posti letto sono stati trasformati in R.S.A., successivamente accreditati presso la Regione Lombardia. Grazie a ciò, da quel momento, l’ospitalità è aperta anche a persone non autosufficienti.

Oltre alle innovazioni gestionali, negli ultimi anni la Casa di Riposo ha subito modifiche strutturali: la costruzione della palestra e gli adeguamenti legati alle esigenze normative vigenti (sicurezza negli ambienti di lavoro, eliminazione delle barriere architettoniche, ecc), con la convinzione e il desiderio di offrire al fratello anziano un servizio rispettoso della persona in tutte le sue necessità e adeguato alle sue esigenze, secondo l’affermazione di Cristo Gesù: “Quello che fate a uno di questi miei fratelli poveri, anziani, bisognosi, lo fate a me”.

A partire dal 01/09/2015 la Residenza è gestita dalla nostra Fondazione.