Mostra Fotografica “Don Primo Mazzolari, Tromba dello Spirito Santo in Terra Mantovana”

Si è conclusa il giorno 16 giugno la mostra fotografica realizzata da Elisabetta Saviola e curata da Antonella Pizzamiglio su Don Primo Mazzolari esposta presso la RSA Domus Pasotelli Romani gestita da Fondazione OIC Onlus presso i locali della “Villa Pasotelli”. La mostra è stata inaugurata sabato 11 maggio alla presenza delle autorità cittadine: Il Sindaco Giuseppe Torchio e il Vicepresidente della Fondazione Don Primo Mazzolari hanno onorato l’evento con un loro rispettivo significativo intervento. La Direttrice Sanitaria dott. Michela Fernanda Rigon presente all’evento ha espresso la propria commozione nel vedere realizzata una mostra così piena di significato da parte di una dipendente dell’OIC che attraverso la propria passione ha saputo rendere viva e presente la figura di don Primo Mazzolari e la possibilità che attraverso questo evento sia stato fattibile mettere in pratica il principio di coesione sociale tanto caro alla Fondazione OIC Onlus. Presente anche una rappresentanza delle piccole suore della Sacra Famiglia che si sono espresse positivamente alla realizzazione dell’evento e della mostra in se.

Il periodo di apertura è stato caratterizzato dalla presenza costante dei volontari e tutti i venerdì gli stessi ospiti anziani della RSA Domus Pasotelli hanno contribuito a tenere aperti i locali. Diverse le visite e i gruppi che hanno prenotato tra cui una forte partecipazione attiva delle scuole del territorio che con grande piacere hanno potuto osservare quanto esposto. Infine nei tre giorni mazzolariani in occasione della ricorrenza del 60° della morte del sacerdote in data 14 giugno vi è stata una rappresentazione a cura del filosofo Garlaschelli Enrico e del dott. Ildebrando Volpi con passi recitati dall’attore Andrea Tibaldi del carteggio “Diario di una primavera” con intermezzi musicali interpretati dallo stesso Garlaschelli. Il 16 infine chiusura della mostra con interventi di spessore del prof. Garlaschelli, del dott. Volpi e del presidente della Fondazione don Primo Mazzolari don Bruno Bignami. Nutrito il numero di partecipanti ai vari momenti.

La mostra a grande richiesta viene riproposta durante la notte rosa di Bozzolo il 29 giugno con la possibilità di visitare i locali e l’antica biblioteca dei Pasotelli.

 

La Direzione