Prendersi cura: l’orientamento al benessere dell’Ospite

S.Chiara - evento -  - Immacolata2011 036 Obiettivo fondamentale della Fondazione OIC onlus è assicurare un’assistenza personalizzata ad ogni singolo Ospite, inteso come portatore di specifiche necessità e bisogni espressi o non espressi: non viene quindi erogato a tutti l’identico servizio bensì per ciascuno una specifica personalizzazione dinamica, adeguata al soddisfacimento delle reali necessità individuali, sulla base sempre di un identico livello qualitativo e con priorità alle esigenze di natura sanitaria.

I diritti degli Ospiti  sono garantiti dalla Fondazione OIC in ogni momento; fin dal primo istante il nuovo arrivato viene considerato come “un anziano a casa sua”. Particolare cura ed attenzione è dedicata all’ momento di inserimento di un nuovo Ospite: un incontro individuale illustra tutte le attività presenti e le diverse persone di riferimento: è infatti per noi prioritario creare un clima che consenta al nuovo Ospite di trovare le motivazioni necessarie a partecipare attivamente alla sua nuova vita quotidiana, favorendone cioè il sereno radicamento nel nuovo contesto abitativo.

Una persona è autonoma quando gode di una completa libertà di movimento: per questo la Fondazione OIC onlus concepisce sempre interventi e progetti che promuovano un miglioramento della capacità di movimento individuale, puntando nei casi più critici almeno al mantenimento della situazione di partenza od al mancato peggioramento. Ecco che il lavoro in équipe di diversi professionisti diventa una metodologia comunemente quotidianamente usata per predisporre in modo accurato e personalizzato attività e supporto nell’arco dell‘intera giornata dell’Ospite, senza per questo sostituirsi a lui ma, attraverso l’incoraggiamento, attuando un’azione di stimolazione verso il mantenimento della propria autonomia, anche residua.

Si tenga presente che nel caso di persone non autosufficienti l’ammissione alle Residenze della Fondazione OIC onlus è regolamentata dalle procedure stabilite dalle diverse ULSS di appartenenza territoriale ed in particolare dall’inserimento nelle liste d’attesa, aggiornate dall’ULSS stessa con specifiche modalità di calcolo dei punteggi. Maggiori informazioni su questo tema sono disponibili nei siti delle singole residenza.

All’Ospite ed ai suoi familiari è garantita la possibilità di partecipare al miglioramento del servizio attraverso  l’espressione di pareri e la formulazione di proposte, sulla base di specifici strumenti previsti all’interno del Sistema di Qualità Aziendale (questionari, moduli di reclamo, ecc.). La Fondazione, inoltre, favorisce all’interno delle proprie Residenze la presenza e l’attività degli organismi di volontariato e di tutela dei diritti degli cittadini.

Tags: ,